Tanto impegno e molta manualità per gli animali australiani, anche dall’altra parte del mondo. Ormai gli incendi sono terminati, ma i danni purtroppo restano, e molti animali hanno subito gravi ustioni, quindi adesso avranno bisogno di un periodo di ricovero. Non è servito ripeterlo per un gruppo di Varese che subito si è messo all’opera per aiutare queste vittime: in una sola settimana sono riusciti a realizzare una collezione di calzini e sacchetti che saranno destinati ai koala e ai canguri malati. È stato un gesto bellissimo, il gruppo si chiama “Varese…in maglia” e i suoi componenti hanno lavorato duro notte e giorno per portare a compimento 50 sacchettini di cotone e altri 70 in maglia.

Dopo aver terminato l’estenuante lavoro e dopo aver consegnato le calze fatte su misura per gli animali australiani hanno pubblicato, e non con poco orgoglio, il risultato del loro lavoro su Facebook. Sicuramente le calze saranno apprezzate molto dai centri di recupero che in queste settimane si stanno prendendo cura dei piccoli koala. Non se ne parla più, ma il dramma australiano non è affatto giunto al termine, sicuramente ora c’è un po’ di tregua, ma bisogna arginare tutti i danni provocati dagli incendi, e si prevede un lungo lavoro soprattutto per ristabilire l’ecosistema e la salute degli animali.

Ma vista la situazione disperata, gesti come quello del gruppo di Varese sono stati molto apprezzati, considerando che, un piccolo numero di persone si è mobilitato dalla parte opposta del globo terrestre per dare un contributo a degli animali che non ha mai visto neppure da vicino. Lo stesso gruppo ha annunciato che, ora che il progetto Australia è finito, ci sarà una importante svolta, un’altra iniziativa importante è proprio dietro l’angolo, ma non si sono sbilanciati sui dettagli, magari li renderanno noti nei prossimi giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here