L’attore Joaquin Phoenix, che negli ultimi mesi è diventato particolarmente famoso per il film Joker, fa ancora parlare di sé, ma stavolta il motivo è diverso. Non si tratta di un film o di un premio, ma di uno spettacolo del tutto particolare: insieme ad altri attivisti ha preso parte ad un’importante manifestazione a Londra, in nome della libertà degli animali. È stata un’occasione unica, l’attore insieme ad altri sostenitori della causa ha appeso uno striscione di 36 metri sul London Bridge, rivolto in particolare al trattamento degli animali che sono costretti a vivere negli allevamenti intensivi, destinati quindi a diventare cibo.

Gli allevamenti intensivi portano solo distruzione e danni per il pianeta, così recitava lo striscione, incitando a fare una scelta vegan. L’argomento è divenuto molto popolare negli ultimi anni, ma nonostante ciò come fa presente l’attore, ancora non c’è abbastanza consapevolezza a riguardo da parte delle persone. Infatti sono in molti a essere ancora all’oscuro delle condizioni in cui vengono tenuti gli animali da allevamento. Insieme agli altri manifestanti Phoenix ha distribuito decine di volantini per strada, per spiegare in maniera semplice al pubblico le ragioni che lo hanno spinto a protestare. Immagini esplicative e didascalie altrettanto esplicite che rendono molto bene l’idea di sofferenza.

Si tratta di immagini crude ma necessarie, per sensibilizzare l’opinione pubblica e svegliare le coscienze su un tema piuttosto delicato. Joaquin Phoenix ha da sempre mangiato vegan, sin dalla tenera età di tre anni, a dimostrazione che una dieta priva di prodotti di origine animali è fattibile, a dispetto di quel che pensano molti. Ecco perché ha portato all’attenzione del pubblico tutti i danni causati dagli allevamenti intensivi, danni che si ripercuotono sia sul pianeta che sugli animali, i quali vivono in condizioni disumane. Ci sono molti studi a supporto dei benefici di una dieta vegana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here