Stiamo facendo grandi passi avanti nell’ambito della tutela degli animali, ma c’è ancora molto da fare. La città di Milano sta però cominciando ad apportare serie modifiche istituzionali che garantiscono una miglior convivenza fra uomo e cane. Non solo prende piede il divieto degli animali schiavi del circo sulla scia di una parte del continente europeo, ma sono state prese misure che nel quotidiano possono già cambiare e migliorare alcuni aspetti della vita cittadina. Uno di questi provvedimenti che per ora è stato proposto è quello di adibire alcuni vagoni della metropolitana rendendoli più pet friendly.

Seguendo l’ottimo esempio della Svizzera infatti la consigliera comunale Pd Alice Arienta ha proposto di riservare delle specifiche aree agli amici a quattro zampe. A beneficiarne sarebbero loro ma non solo, anche gli altri passeggeri: infatti per quanto un cane possa essere innocuo non tutti sono abituati alla sua presenza e potrebbero avere fobie o paura. Ecco perché l’allestimento di alcuni vagoni in tutta sicurezza, che ospiteranno esclusivamente i cani e i loro padroni, cosa che non va vista come segregazione ma come norma di sicurezza da entrambi i lati, sia quello dell’animale, sia quello degli esseri umani.

Tali aree saranno provviste di porta guinzagli e segnaletica, in modo da essere facilmente identificabili: sicuramente sarà garantito un certo livello di comfort agli animali viaggiatori. Un altro importante provvedimento, esclusivamente a beneficio dei cani, è il divieto di fumo nelle aree a loro riservata; questo beneficio trova spiegazione nel fatto che, essendo i cani molto attratti dall’odore della saliva umana, potrebbero inavvertitamente ingerire dei mozziconi di sigaretta, con tutte le conseguenze che ciò comporta. Alcuni emendamenti sono stati già approvati in comune, ora è solo questione di tempo affinché vengano messe in atto tutte le misure pianificate, garantendo così il benessere di uomo e animali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here