L’epidemia che è scoppiata in Cina sta seminando il terrore ovunque, non solamente in oriente ma anche in Europa. Come se non bastasse il Coronavirus, a peggiorare le circostanze c’è una nube di allarmismo e fake news che ogni giorno va ad esacerbare una situazione già temibile. Sono varie le notizie non veritiere che circolano sul web e purtroppo la loro diffusione è molto facile e veloce. È noto che il governo cinese è molto rigido sull’uso dei social e di internet, ma tale fatto viene sfruttato per alimentare la paura dei lettori e costruire sulla storia ulteriori dettagli non corrispondenti a realtà.

Tra le notizie false c’è la storia di una ragazza che mangia un pipistrello in diretta, a cui sarebbe attribuita la diffusione del virus. Tuttavia è stata smentita l’autenticità del video in tal senso, in quanto proveniente da un’isola del Pacifico che è lontana dalla Cina. Anche la costruzione a dir poco istantanea di blocchi ospedalieri è una bufala, che è stata smentita: le foto che mostrano le costruzioni veloci dell’edificio appartengono a una ditta di costruzioni immobiliari. Probabilmente le immagini sono servite a tranquillizzare il pubblico su una situazione che sembra tutt’altro che serena.

Anche la provenienza del virus è alquanto dubbia, e sono molte e varie le teorie complottiste che alla base di tutto ciò hanno messo persone di rilievo come Bill Gates. Altri ancora hanno attribuito il Coronavirus a un esperimento militare finito male, asserendo che il virus fosse addirittura un’arma biologica che sarebbe stata per l’appunto usata dai soldati. Tali teorie non fanno che amplificare lo stato di panico che già naturalmente vige fra la popolazione. Ecco perché si raccomanda sempre di leggere solamente fonti attendibili, soprattutto in quei casi in cui le notizie sembrano assurde perché è molto probabile che siano false.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here