Tiziano Ferro è un grande cantante ma non solo: una volta sceso dal palcoscenico è un grande attivista e da anni si impegna per aiutare gli animali in difficoltà. Anche quest’anno farà il possibile, sfruttando la sua fama per una causa benefica; Tiziano Ferro in questi giorni ha presentato alcune delle sue canzoni al Festival di Sanremo, si tratta di alcuni brani presi dal nuovo album “Accetto Miracoli”, con il quale andrà in tour nel 2020. Ma nel mentre trova tempo e risorse per dare una mano agli animali che hanno avuto un destino infelice, tramite la LAV, un’associazione che grazie alle donazioni dei suoi sostenitori ha tolto dalla strada molti cani.

Tiziano Ferro ha anche adottato un cane randagio, trasformando di punto in bianco la sua vita. Il randagismo infatti è un fenomeno che l’ha da sempre colpito e si è impegnato a lungo per combattere tale triste realtà. La LAV che lui sostiene ad esempio, si occupa anche della sterilizzazione dei cani per dare un limite ai cuccioli malandati che popolano le strade ma che non hanno una casa, non hanno un padrone e tantomeno del cibo. Tutti noi possiamo fare qualcosa per fermare tutto ciò, ecco il messaggio lanciato dal cantante. Un’altra iniziativa molto interessante della stessa associazione è quella dell’ambulanza veterinaria.

Questa si rende indispensabile soprattutto in quei casi in cui si verificano disastri e calamità naturali. Sono stati molti in questi anni i gesti del cantante italiano che in tutti i modi possibili ha tentato di aiutare i suoi amati animali. Già nel 2012 sfruttò la sua immagine e diede un contributo per la liberazione dei cuccioli di beagle, che venivano utilizzati per crudeli esperimenti al limite del disumano. Oggi porta avanti le sue battaglie andando contro il maltrattamento degli animali e il loro abbandono, chiedendo anche l’appoggio dei fan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here