Continua il panico per il famigerato Coronavirus che sta spaventando quasi mezza Europa. Sono sconcertanti le immagini che ci arrivano dalla città di Wuhan, quella maggiormente colpita dall’epidemia. Ma la cosa che spaventa ancor di più gli italiani è che ad essere colpiti ci sono anche alcuni nostri connazionali. O almeno è quello che si crede, l’allarme è stato lanciato ma in alcuni casi, come quello avvenuto a Napoli, si è scoperto che si trattava di un falso caso di Coronavirus e l’uomo malato, un cinese che stava rientrando dalla sua città natia, è stato dimesso dall’ospedale Cotugno.

Ad ogni modo le autorità di alcuni paesi europei fra cui la stessa Italia, stanno disponendo i rimpatri in maniera molto veloce. La Farnesina ha infatti organizzato un volo apposito per riportare a casa tutti gli italiani ancora bloccati a Wuhan. Una volta giunti in patria costoro saranno sottoposti a specifiche misure sanitarie un protocollo attuato per mettere in sicurezza loro e chi li circonda. L’allarme si è diffuso tanto da far cancellare i voli alla British Airways e alla Lufthansa che hanno cancellato tutte le tratte verso la Cina. Sono molti i paesi che hanno chiesto di rimpatriare i cittadini dalla Cina, ma non tutti hanno ancora organizzato i voli e coperto le spese necessarie.

Anche eventi di rilievo che erano stati programmati in Cina saranno sospesi, la Coppa del mondo di sci non si terrà più. Avrebbe dovuto svolgersi a febbraio ma è stato tutto annullato per via dell’epidemia; sono stati contati ad ora circa 6mila contagi, ma i morti per il coronavirus restano ancora fermi a 132. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il numero degli ammalati ha superato quelli che furono colpiti dalla SARS, una malattia respiratoria che all’inizio degli anni 2000 mieté molte vittime e preoccupò molto la popolazione cinese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here