Maximus, il gatto che è divenuto famoso in tutto il mondo per via della sua storia molto particolare, è da poco venuto a mancare, lasciando un terribile vuoto nel cuore dei suoi salvatori. Maximus era un gatto randagio; a trovarlo erano stati i volontari della SCRT, ovvero la Stray Cat Rescue di West Midlands. Nel momento in cui hanno salvato il micio si sono accorti che era malato, in lui c’era qualcosa che non andava. Maximus aveva trascorso la maggior parte della sua vita per strada, abbandonato da qualcuno nella periferia inglese e li ha contratto un virus, almeno questa è l’ipotesi dei veterinari.

Date le sue condizioni malandate, i medici hanno ipotizzato che si tratti di una specie di Hiv, il virus responsabile dell’AIDS. I sintomi sono molto simili, Maximus era indebolito e malato, il suo sistema immunitario dopo anni e anni passati per strada si era indebolito a motivo de virus. I volontari dell’associazione che lo ha curato hanno iniziato una raccolta di fondi per fare quanto nelle loro possibilità. Ma nonostante le cure, fino all’ultimo momento Maximus purtroppo non ce l’ha fatta: per lui erano state raccolte all’incirca 10mila sterline, denaro donato da persone di tutto il mondo.

Maximus è stato molto forte, fino alla fine della sua vita, che è stata conosciuta dagli utenti di tutto il mondo grazie alla pagina Facebook del rifugio che se ne è occupato. Gli sono stati somministrati antibiotici e steroidi per addolcire il più possibile la sua permanenza in ospedale, ecco perché Maximus se n’è andato in maniera serena. È stato fatto tutto il necessario, ma dopo questa triste storia i volontari hanno voluto lanciare un messaggio ai propri sostenitori: quando si incontra un gatto randagio non bisogna essere indifferenti ma, soprattutto se apparentemente malandato e trascurato, bisogna allertare chi di competenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here