Nessun cane dovrebbe passare la propria vita legato con una catena, e questo lo sappiamo tutti; tuttavia spesso solo chi ha un amico a quattro zampe riesce a capire profondamente il dolore che altri esseri umani provocano a questi nobili animali. Ma la storia seguente ha qualcosa di terribile: i proprietari di un cane di media taglia in Messico, hanno deciso infatti di legarlo con collare e catena alla finestra della propria abitazione. Fin qui nulla di strano, senza dubbio è una decisione che provoca una inutile sofferenza all’animale, con il rischio di renderlo molto più aggressivo.

Ad esacerbare la sofferenza del cane però c’è il fatto che la catena utilizzata è cortissima, talmente corta da costringere il cucciolo a stare tutto il giorno solo sulle zampe posteriori. A rendere pubblica questa storia è stato uno dei tanti passanti che si sono imbattuti nella fatidica finestra della tortura. Dopo aver visto il cane che giace praticamente sempre, in qualsiasi momento della giornata, solo sulle zampe posteriori assumendo una dolorosa posizione “all’impiedi” il passante ha chiesto spiegazioni ai proprietari. Si è addirittura offerto di prendersi cura dell’animale portandolo a casa con sé. Ma i padroni si sono dimostrati tutt’altro che comprensivi, anzi lo hanno scacciato via minacciandolo e inseguendolo.

Per tale motivo il passante che è stato notevolmente colpito dalla situazione che ha visto, ha deciso di renderla nota a tutti, condividendo le fotografie e la storia del cane che si è trovato davanti. Tale tragica vicenda è infatti divenuta virale, ma che si sappia non è stato preso ancora alcun provvedimento per aiutare l’animale. Non è chiaro quali siano i motivi che possono aver spinto i padroni del cucciolo ad attuare una tortura così inutile e straziante nei confronti del proprio animale domestico, ma almeno ora molte persone sono a conoscenza di tale degrado.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here