È possibile che degli animali sviluppino un senso di compassione verso altri di specie diverse? A quanto pare sì, e ad essere così empatici sono proprio i nostri amici a quattro zampe, infatti i cani hanno uno straordinario altruismo soprattutto quando si accorgono che la vita degli altri è in pericolo. A dimostrare questa fantastica qualità c’è Bear, un cane che ha dato una svolta in Australia, dove ha contribuito a salvare decine e decine di koala. Bear è stato addestrato appositamente per salvare la vita dei suoi nuovi amici, e sin dallo scorso anno, da quando è cominciato il disastro degli incendi, si è prodigato per i piccoli animali.

Oramai è il suo mestiere, grazie alla Detection Dogs for Conservation, un’associazione che si occupa di salvare le vittime dei disastri naturali. Bear non lavora da solo ma fa parte di una squadra molto ampia in cui ognuno ha un ruolo ben specifico. Lui è stato addestrato a fiutare le pellicce, quindi il suo ruolo è molto importante perché deve trovare i koala vivi. È questione di pochi attimi, di secondi che fanno la differenza fra la vita e la morte di queste vittime degli incendi che stanno distruggendo l’Australia. Purtroppo sono morti in migliaia e migliaia, ma grazie a Bear alcuni hanno trovato la salvezza.

Quanto agli altri componenti della sua squadra di salvataggio, sono addestrati per fiutare indizi diversi, ad esempio c’è l’addetto agli escrementi che segue una pista diversa. In tal modo si diversifica la ricerca e si risparmiano quante più vite possibile. Non è certo una cosa di poco conto, considerando che ci vuole una bella dose di coraggio per lanciarsi nelle fiamme e concentrarsi su quell’unico scopo, seguendo il proprio olfatto molto sviluppato, per salvare un piccolo koala dalle fiamme. L’ennesima dimostrazione di quanto è eccezionale il regno animale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here