Molte persone rinunciano ad avere un cane in casa perché temono un nemico insidioso: la sporcizia. Ma sarà proprio vero che la vita con un animale domestico tanto adorabile è impossibile per ragioni di pulizia? In realtà basta seguire poche regole, avere qualche piccolo accorgimento per garantire una convivenza pacifica fra uomo e animale. Per quanto possa sembrare scontato, una semplice routine di toelettatura ad esempio fa molto nella pulizia quotidiana del cane e degli ambienti che frequenta. La cosa importante da tenere in mente è quella di non utilizzare troppo spesso il sapone o altre sostanze chimiche, che potrebbero danneggiare il pelo dall’animale, oltre che la sua salute.

Basta avere dei prodotti naturali, anche un veloce risciacquo con acqua naturale aiuta l’igiene quotidiana del cane. Sarebbe inoltre idoneo avere un angolo delle pulizie per il proprio familiare a quattro zampe, in modo che i vari schizzi di acqua, sapone e prodotti vari, restino confinati a uno spazio limitato. Un’altra tappa molto importante è il divano, che si sporca molto facilmente con il contatto con l’animale. Per evitare questo fastidioso problema bisogna scegliere un divano dal tessuto a fibre ben strette, in modo che le impurità non penetrino facilmente. Ad esempio un divano in pelle o similpelle sarebbe l’ideale, poi andrebbe ricoperto con una comoda stuoia da lavare con una certa frequenza.

Fra i consigli degli esperti e di coloro che posseggono cani da anni e anni, c’è anche quello di munirsi dei giusti attrezzi “del mestiere”. Quindi, se il cane perde il pelo, il padrone avrà il giusto aspirapolvere di qualità per risolvere il problema prima che questo diventi insostenibile e ci si ritrovi in una casa piena di peli. In ultimo, tutti i giochini e strumenti per la pulizia del cucciolo vanno lavati spesso dopo l’utilizzo: con poche regole la convivenza con l’animale sarà armoniosa e priva di problemi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here