Molto più di un orologio, a quanto pare l’Apple Watch è stato capace di salvare la vita di un uomo, la notizia è giunta anche alle orecchie di Tim Cook CEO della Apple, che ha risposto molto orgogliosamente. È accaduto a Jorge Freire, un pubblicitario brasiliano che aveva il dispositivo al polso, quando ha sentito l’allarme per la sua salute. Infatti l’Apple Watch monitora tutte le attività, funge da contapassi e tiene sotto controllo le attività svolte, come la camminata, la corsa o in generale qualsiasi attività motoria. Una delle funzioni dell’orologio super tecnologico è il monitoraggio del battito cardiaco, che è stato essenziale per Freire.

Mentre l’uomo stava trascorrendo una giornata usuale come ogni altra, all’improvviso ha sentito un segnale che proveniva dal suo dispositivo. L’Apple Watch ha segnalato una importante tachicardia, con 140 battiti al minuto: questa situazione si è protratta per dieci minuti, mettendo in grave pericolo la salute di Jorge. Così l’uomo, allertato dell’orologio, si è subito recato in ospedale, dove i medici lo hanno stabilizzato salvandogli la vita. Una volta fuori pericolo, Jorge ha deciso di condividere la sua storia con il mondo, rendendo pubblica la vicenda sui social network e destando l’attenzione dei lettori in tutto il globo.

La notizia ha raggiunto anche l’azienda produttrice dell’orologio, di preciso a Tim Cook, che è stato molto contento nell’apprendere che l’Apple Watch ha salvato la vita al pubblicitario brasiliano. Il CEO della Apple ha voluto rispondere al suo cliente: lo ha innanzitutto ringraziato per aver raccontato il contributo del dispositivo. Probabilmente se non avesse avuto nessun allarme avrebbe del tutto ignorato la sua tachicardia, infatti non aveva avvertito nessun sintomo, si sentiva perfettamente in forma. È stato proprio grazie all’orologio che si è allarmato e si è recato in ospedale, altrimenti avrebbe potuto avere un malore anche mortale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here