Esistono alimenti dannosi per la salute dei nostri amici a quattro zampe? Non parliamo in questo caso del classico esempio della cioccolata assassina. Direttamente dagli Usa è arrivata la notizia, ci sono degli alimenti per cani e gatti che sembrano correlati a una patologia cardiaca che può essere fatale per i pets. Da qualche tempo infatti si è diffuso un tipo di alimentazione privo di cereali, i nuovi alimenti per animali contengono, anziché i classici cereali, dei legumi interi o in parte, delle patate e dei sostituti proteici. Tuttavia questa scelta che all’inizio era considerata salutare si è rivelata tutt’altro che sana, infatti si è visto che è correlata alla cardiomiopatia dilatativa (cmd).

Così la Food and Drug Administration ha deciso di studiare il fenomeno e capire se e in che modo ci sia una correlazione fra alimenti e cmd. Tali alimenti contendono una elevata percentuale di piselli, lenticchie e legumi vari, ancora è da capire però quale potrebbe essere il meccanismo con cui causano la malattia. Questa dieta grain free ha sostituito frumento e grano ma non sembra essere molto salutare come si credeva. Infatti anche i cani appartenenti a razze che non sono geneticamente predisposte al suo sviluppo, sono vittime della patologia cardiaca in seguito alla dieta a base di legumi.

Così dal 2014 i proprietari dei vari cani sono stati invitati a segnalare i casi di cardiomiopatia, così lo studio è stato portato avanti e i risultati sono parsi alquanto inquietanti. C’è una correlazione fra l’alimentazione grain free e la cardiomiopatia, correlazione che è stata osservata in più di 500 cani e in 9 gatti – in tal caso i dati sono ricavati dalle singole segnalazioni – quindi c’è da fare attenzione. Prima di cambiare la dieta al proprio animale  bisognerà ovviamente consultare il proprio veterinario di fiducia, onde evitare tragiche conseguenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here