Ha ricevuto tante critiche, ma alla fine è uscito quasi immune dalla rabbia del grande pubblico che lo ha inondato di insulti. Un pubblico relativamente casto tuttavia, considerando che sono stati molti gli apprezzamenti fatti nei confronti del nuovo film di Checco Zalone dal titolo “Tolo Tolo”. Il comico pugliese che da decenni intrattiene il pubblico italiano con una comicità dissacrante che sembra non porsi alcun limite ha detto la sua in occasione di un’intervista. Non si aspettava tanti pareri discordanti, soprattutto tanti pareri negativi che lo accusassero di razzismo, sin da quando è uscito il suo singolo “Immigrato”, ricco di stereotipi.

Ha rivelato quanto sia stata inaspettata questa valanga di polemiche e giudizi, a lui che non è mai stato razzista e che anzi, con il suo ultimo film intende criticare in maniera aspra, ma non rinunciando al suo solito senso dell’umorismo. Ha fatto notare al pubblico come una piccola parte di commenti possa scatenare una gran quantità di critiche, perché i giornalisti hanno questa brutta abitudine di esagerare qualsiasi cosa, anche una minoranza di giudizi negativi trasformandoli in una miriade di polemiche. Per molti, d’altro canto, Checco è stato una sorta di eroe contemporaneo, che ha avuto il coraggio in un tempo come il nostro, di trattare dei temi scottanti come immigrazione e razzismo.

Oramai è partito il conto alla rovescia per l’uscita di “Tolo Tolo” nelle sale cinematografiche italiane. E mentre una piccola percentuale che ritiene la comicità di Checco troppo spinta o esagerata resterà a casa, la stragrande maggioranza dei suoi fan, almeno dai commenti fatti sui social network, sta già pregustando l’atmosfera del film che inaugurerà l’anno nuovo. Le recensioni lasciano sperare bene, ma bisognerà attendere l’uscita effettiva dell’ultimo capolavoro di Checco Zalone, che pare essere molto soddisfatto di quanto fatto negli ultimi mesi, che sono stati ricchi di lavoro.  

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here