Si avvicina l’anno nuovo, mancano oramai pochissimi giorni ai festeggiamenti più temuti dai nostri amici a 4 zampe: a motivo dei botti Capodanno è divenuto molto pericoloso per gli animali domestici. Ecco perché l’Enpa di Milano, ovvero l’Ente per la protezione degli animali, ha divulgato alcune semplici regole da seguire per garantire la salvaguardia dei cani, che risentono maggiormente degli effetti di vari congegni esplosivi. L’ente in realtà vorrebbe un uso più moderato dei congegni che si usano a Capodanno, limitando quanto più possibile i botti, magari invitando i cittadini a scegliere spettacoli luminosi piuttosto che rumorosi.

L’effetto dei botti sugli animali è tutt’altro che piacevole, anzi ogni anno vengono smarriti centinaia di cuccioli perché impauriti si allontanano dalla propria casa. Perciò tra i consigli dell’Enpa c’è quello di tenere i propri animali al riparo, consentendo loro di avere un posticino in cui si sentono sicuri. Bisogna inoltre ricordare che i botti non vengono sparati solamente l’ultimo giorno dell’anno o il primo del nuovo anno, ma anche nei giorni precedenti e successivi. Quindi sarà necessario non abbassare la guardia per quanto riguarda la protezione dei propri animali domestici. Un altro prezioso consiglio è quello di tenere alto il volume della tv o della musica, per cercare di attutire i botti.

Secondo il presidente Enpa Milano l’unica risoluzione definitiva sarebbe quella di vietare direttamente la vendita dei congegni incriminati. Oppure basterebbe limitare il loro utilizzo solamente a chi ne ha le competenze, ad esempio chi è provvisto di un apposito patentino. Infatti l’uso improprio degli esplosivi a Capodanno causa danni non solo agli animali, ma fin troppo spesso anche a coloro che li mettono in funzione e, ancora prima della fine dell’anno è stato registrato il caso di un ragazzo che, intento ad accendere l’esplosivo, ha riportato gravi ferite compromettendo l’integrità della sua mano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here