Si avvicinano le festività natalizie e la celebrazione più temuta dai nostri amici a quattro zampe: si tratta di Capodanno, che con i suoi fantomatici botti può causare seri danni a cani e altri animali domestici. Il tema nel corso degli anni ha assunto un’importanza sempre maggiore, considerando che i festeggiamenti sono tutt’altro che sobri e che ogni anno purtroppo si verificano spiacevoli eventi, e a subire tutto sono sempre i nostri amati cani. Ma la sensibilizzazione quest’anno è molto forte, basti pensare che a Firenze ad esempio, già le vetrine dei locali e i luoghi pubblici sono stati tempestati di volantini e locandine con delle vere e proprie istruzioni su come trattare i propri animali durante le feste.

È stato stilato un decalogo, con dei punti salienti che spiegano come comportarsi con i propri cuccioli. Nello specifico sono i cani quelli che ne risentono di più, sono gli animali più sensibili; ma bastano pochi accorgimenti per salvaguardarli dai botti selvaggi di Capodanno. Il più ovvio e naturale è quello di tenere i cuccioli lontani quanto più possibile dai festeggiamenti, in quanto temono i forti rumori e possono andare incontro a quelli che sono dei veri e propri attacchi di panico, assumendo atteggiamenti patologici.

L’ultimo dell’anno bisognerà quindi tenerli in casa, per evitare che, soli e spaventati, possano mettersi in pericolo all’esterno. Bisognerà anche essere più flessibili e, se vorranno posizionarsi in un luogo proibito o vorranno fare qualcosa che normalmente non fanno, siate permissivi e comprensivi, quella notte per loro è davvero molto spaventosa. Alcuni suggeriscono, nei casi più gravi, di somministrare piccole dosi di tranquillanti, oltre ovviamente a dare supporto morale. Un altro suggerimento potrebbe essere quello di accendere radio e tv e creare in tal modo una sorta di distrazione per gli amici a quattro zampe, in modo che questi possano vivere l’inizio dell’anno nuovo con serenità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here