Sabato sera di sangue, hanno perso la vita tre giovani ragazzi in un terribile incidente stradale a Noventa di Piave, in Veneto. Ancora sono da chiarire le esatte dinamiche dell’incidente che ha determinato la morte dei tre ragazzi, Giulia in una macchina, Chiara e Matteo in un’altra vettura. Hanno avuto uno scontro frontale, viaggiavano a bordo rispettivamente di una Citroen C3 e di una Fiat Punto quando c’è stato l’impatto, nella nottata fra sabato e domenica. Giulia aveva appena 25 anni, Chiara 24 e Matteo, il più giovane, ne aveva 20; le due ragazze hanno perso la vita immediatamente, sul colpo, mentre il giovane che era con loro è morto poco dopo.

Le forze dell’ordine si sono subito recate sulla scena dell’incidente per ricostruire l’accaduto: da una prima analisi risulta che non ci sono i segni di una frenata sull’asfalto, quindi una delle ipotesi prese in considerazione è che il ghiaccio presente sulla strada abbia determinato lo scivolamento delle due auto. Subito dopo i carabinieri hanno dato la terribile notizia ai genitori, agli amici e ai conoscenti delle vittime. I tre ragazzi erano benvoluti dalla comunità, hanno lasciato le proprie famiglie e i loro amici nel lutto con la terribile e inaspettata notizia.

Giulia stava ritornando da una festa di laurea, come ha raccontato il papà Bruno in un’intervista al Corriere; il giorno dopo sarebbe andata a lavoro. Era una ragazza dolcissima, i messaggi di cordoglio hanno invaso la sua bacheca, gli amici ricordano la sua bontà d’animo e la sua disponibilità. Gli altri due invece, Chiara e Mattei, erano di ritorno da una cena aziendale, un saluto natalizio con i propri colleghi. Anche loro erano conosciuti come due ragazzi eccezionali, lui giocava in una squadra di calcio della zona, lei lo stava accompagnando a casa. Il sindaco del paese ha espresso le sue più sentite condoglianze, l’intera comunità è in lutto per la grave perdita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here