Potrebbe essere il matrimonio più breve di sempre quello tra Steffan ed Erin, una coppia di neo sposini del Galles che a motivo di un disguido non di poco conto hanno dovuto annullare la propria unione. La cerimonia sin dall’inizio non aveva avuto intoppi, si era svolta nel migliore dei modi, poi ad un certo punto il testimone di nozze nonché fratello dello sposo ha perso il controllo. Preso dall’ira, ha sferrato un pugno al volto della sposa, colpendola sul naso; non contento l’ha trascinata giù da una rampa di scale nel giorno del suo matrimonio. Nel frattempo continuava a urlare che quel matrimonio era un errore, che suo fratello non avrebbe dovuto sposare Erin.

Il testimone si chiama Tomos, ha 29 anni e i suoi scatti d’ira che spesso sfociano in violenza fisica sono dovuti all’abuso di alcol. Infatti oltre all’episodio in cui ha rovinato le nozze del fratello, ci sono state altre occasioni in cui l’uomo ha dato sfogo alla sua rabbia, scagliandosi anche contro la sua famiglia. In passato, secondo quanto riportato dalle fonti locali, ha aggredito addirittura la propria madre e le sue due sorelle. Una furia incontrollabile, quando ha cominciato a picchiare la sposa alcuni invitati sono intervenuti per tentare di separarli, ma ogni tentativo è stato inutile.

Anche il padre della donna si è immischiato fra i due per difendere la propria figlia, ma è stato del tutto inutile. La sposa dopo essere stata malmenata da quello che per poche ore è stato suo cognato, ha chiamato la polizia per denunciare il fatto e Tomos, il suo assalitore, è stato arrestato. Subito dopo Erin ha preso la decisione di annullare il suo matrimonio, in seguito a quanto accaduto, con il sostegno della sua famiglia. In primis il padre, che ha tentato di proteggerla, si è detto alquanto felice della decisione presa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here