Poche cose fanno inorridire gli italiani come le modifiche apportate alle ricette nostrane: e guai a chi ci tocca la pizza! Ma stavolta hanno davvero esagerato con un accostamento di sapori che mai nessuno chef italiano avrebbe avuto il coraggio di fare. I pizzaioli temerari provengono dalla Scozia, di preciso da Arbroath, la città che ospita il Westport Kismet. È qui che un cliente ha scoperto una pizza mai vista prima, una pizza a base di tonno e banana; il cliente si chiama Lewis Mitchell e una volta letta la voce del menu è rimasto tanto stupefatto quanto inorridito.

Ha subito diffuso la foto del menu sui social network, così il caso della pizza alla banana e tonno è diventato un affare mediatico, che ha cominciato a fare il giro del web. In tal modo ha fatto dimenticare persino la pizza hawaiana, la famosa ricetta con prosciutto e ananas. La didascalia della foto infatti dice così: “Potete dimenticare prosciutto e ananas, che c*** è questa roba?”. Tanti sono stati i commenti relativi alla foto, altrettante le critiche, anche se, c’è qualcuno che difende i pizzaioli asserendo che, prima di parlare tanto, bisognerebbe assaggiare l’opera d’arte per essere poi in grado di giudicarla.

Da giorni ormai si parla della pizza con tonno e banana, ma sicuramente non è il primo caso in cui una ricetta italiana subisce delle modifiche anglosassoni. Basti pensare alla carbonara con la panna, con il prosciutto cotto messo in sostituzione del guanciale, tutte abitudini dalle quali nascono veri e propri dibattiti sui social. Del resto Facebook e i suoi simili servono a questo, ovvero fare polemiche e spesso, gli utenti danno molta più attenzione alle notizie culinarie come la pizza banana e tonno anziché alla politica, o alla cronaca, scatenando a loro volta l’ira di chi fa l’esatto contrario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here