Terrore e panico nella capitale inglese: a Londra c’è stato quello che secondo le fonti è un attacco terroristico, che ha causato alcune vittime. È accaduto oggi sul London Bridge, il famoso ponte che rappresenta un simbolo dell’intero paese. Un uomo armato di un coltello infatti ha accoltellato alcune persone seminando la paura fra i passanti. È stato fermato prima da alcune persone che si trovavano sul posto, alcuni civili che sono riusciti a immobilizzarlo prima che aggredisse altre persone. Qualche minuto dopo sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno fermato il terrorista con alcuni colpi di pistola uccidendolo sul colpo.

L’uomo responsabile dell’attacco aveva addosso un giubbotto esplosivo, ma, quando è stato ucciso gli agenti hanno realizzato che si trattava di un’arma finta. Secondo quanto riportato dalle fonti locali, l’uomo era legato a un gruppo di terroristi di matrice islamica e aveva già dei precedenti. La città di Londra è stata oggetto di un altro attacco terroristico nel 2017 quando, un gruppo di jihadisti a bordo di un furgone si lanciò sulla folla. Poco dopo, alcune persone furono accoltellate per strada dai componenti dello stesso gruppo: sin da allora la capitale è sprofondata nella paura del terrorismo, ma negli ultimi tempi la situazione si è stabilizzata.

Fino a ieri almeno, quando l’uomo ha sferrato un altro attacco alla popolazione inglese. Ha accoltellato almeno una decina di persone secondo i le stime fatte; di queste vittime due non ce l’hanno fatta, sono morte. Gli inquirenti locali hanno dichiarato che sono ancora in corso le indagini per capire quale fosse il movente di tale attacco, per capire se c’è un’organizzazione alle spalle dell’uomo e se ci saranno altri attacchi in futuro. La polizia ha da subito sparato, quindi si è trattato di un incidente terroristico in quanto l’uomo è stato ucciso inavvertitamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here