Anche i vip spesso sono protagonisti di spiacevoli vicende quotidiane, come è accaduto a Fedez: infatti il famoso rapper marito di Chiara Ferragni ha avuto qualche tempo fa un diverbio con il vicino di casa. Il motivo di quella che poi è sfociata in una lite con tanto di aggressione era la musica troppo alta in casa di Fedez. All’epoca i due passarono dalla lite alle mani, correva l’anno 2016 e Fedez finì in ospedale per un pugno in pieno volto. I medici gli diedero dieci giorni di prognosi, poi la vicenda è stata, o almeno è quasi stata, dimenticata dai media.

Intanto il vicino di casa di Fedez ha sporto denuncia contro il rapper accusandolo di avere cominciato ad aggredirlo. Così il cantante è stato imputato per lesioni, e nell’impeto della violenza, come si può leggere nelle imputazioni, avrebbe anche causato un lieve trauma cranico al proprio vicino. A distanza di tre anni dunque si fa luce su quella notte brava di quel sabato, quando il rapper aveva organizzato una festa che si era protratta fino alle sei del mattino. La vicenda fece sì scalpore, ma i media precisarono che non era certo la prima volta per Fedez, che infatti poco tempo prima aveva attirato l’attenzione su di sé per una lite in un locale di Milano.

A deporre in favore di Fedez c’era il suo amico e collega Fabio Rovazzi, che ha confermato la versione del cantante. Anche secondo lui infatti a cominciare la lite sarebbe stato il vicino di casa, che per primo avrebbe colpito l’altro in volto, precisamente gli ha tirato un pugno alla mandibola. Una volta rientrato in casa Fedez stava tutt’altro che bene, quindi Rovazzi ha chiamato l’ambulanza affinché l’amico fosse portato in ospedale. Qualche giorno dopo il cantante si è ripreso e ha postato un video in cui tranquillizzava i fan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here