Una giovane adolescente argentina ha trovato e adottato un’adorabile coppia di gattini, per scoprire solo qualche giorno dopo che non erano i felini che lei credeva. Quando li ha ritrovati per strada abbandonati erano in due, un maschio e una femmina, ma purtroppo quest’ultima non ce l’ha fatta a sopravvivere. Così la ragazza ha portato a casa solo il piccolo gattino maschio e lo ha chiamato Tito. Tuttavia non era nel pieno della salute, ma era debilitato e con poche forze e un giorno mentre giocava e saltellava all’aperto si è fratturato una zampa così la sua giovane padrona lo ha portato da un veterinario.

Il dottore dopo aver visitato l’animaletto ha realizzato che non si trattava di un gatto, ma non ha saputo dire davanti a quale felino si trovasse. In effetti per essere un gattino aveva qualcosa di insolito, era maestoso e diverso dagli altri gatti. Il medico ha contattato i suoi colleghi della riserva naturale “Horco molle” e grazie a loro ha scoperto che il felino era tutt’altro che un gattino: si trattava di un esemplare di puma jaguarundi. Tito è un puma di medie dimensioni, la specie è molto diffusa in Texas e in Sudamerica, per qualche motivo il piccolo si trovava al di fuori del suo habitat.

Tito è stato sottoposto a tutte le cure di cui aveva bisogno, poi i dipendenti della riserva che lo hanno accudito lo hanno liberato nel suo habitat naturale. Hanno spiegato alla ragazza che non avrebbe mai potuto vivere in casa come animale domestico, infatti il puma è un animale selvatico e per sopravvivere al meglio deve vivere all’aperto con tutti i suoi simili. La storia di Tito ha fatto il giro del web a motivo della particolarità della vicenda: non capita tutti i giorni di trovare un puma abbandonato per strada.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here