Addio Rocky: ecco cosa si legge su un biglietto lasciato da alcuni spacciatori alla polizia del Vicentino. Il biglietto, di una inaspettata dolcezza, si riferisce alla dipartita di Rocky, un validissimo membro della squadra anti-droga locale. Si tratta di un pastore tedesco di appena tre anni che è deceduto prematuramente a motivo di una torsione dello stomaco, una patologia che fin troppo spesso colpisce gli esemplari come lui, di taglia medio-grande. I criminali in questione hanno specificato che anche loro, pur essendo spacciatori, hanno un cuore e quindi sono rimasti alquanto sconvolti dalla dipartita di Rocky.

In qualche modo infatti, la banda criminale della zona è venuta a conoscenza della triste notizia e ha voluto esprimere la propria solidarietà nei confronti dell’animale. Così hanno pensato bene di lasciare un biglietto agli agenti delle forze dell’ordine, in cui hanno espresso tutto il proprio dispiacere. In tale biglietto hanno mandato una sorta di condoglianze: di preciso hanno scritto che un cane essendo tale non può avere alcuna colpa. Quindi loro, anziché gioire alla brutta notizia della tragedia che ha colpito Rocky, sono rimasti terribilmente rattristati. Come hanno scritto nel biglietto, non hanno stappato una bottiglia, proprio perché hanno un cuore anche loro e, si sa, la morte di un cucciolo è brutta, anche se questo era stato addestrato contro i propri interessi.

A garantire l’autenticità del biglietto c’è una firma molto particolare, ovvero una busta contenente della marijuana. Gli spacciatori che operano nella zona del Vicentino hanno infine salutato il nucleo di agenti che li ricerca da tempo augurando loro una “buona caccia”.  Ma soprattutto, ci hanno tenuto a salutare Rocky, a dargli l’ultimo addio con tutto il rispetto e l’onore che il cucciolo meritava. Questa storia è stata resa molto famosa dai media, facendo il giro del web, infatti è la prima volta che accade qualcosa del genere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here