Ieri nella zona provinciale di Firenze è stata fatta una scoperta terribile, macabra: nella località di Campi Bisenzio, all’esterno di una farmacia è stata trovata una neonata morta. A fare il tragico ritrovamento sono stati proprio i dipendenti della farmacia, con precisione uno di loro che si trovava nei pressi del raccoglitore di farmaci scaduti. È stato qui che ha notato un borsone, era abbandonato, era qualcosa di anomalo nella zona, così ha subito voluto vedere di cosa si trattasse. E quando ha aperto detto borsone ha avuto la rivelazione: si trattava di una piccola neonata, con il cordone ombelicale ancora attaccato ma priva di vita.

Subito il farmacista ha avvertito le forze dell’ordine e sul posto sono arrivati poco dopo i carabinieri seguiti dal medico legale che ha effettuato alcuni accertamenti preliminari. Erano le 11:45 all’incirca, quando l’uomo ha casualmente ritrovato il corpicino, trovandosi davanti una neonata dalla carnagione chiara. Sul suo corpo non c’era alcun segno di violenza, ma sono ancora da scoprire le dinamiche che hanno portato al suo decesso. Sarà l’autopsia a stabilire la causa esatta della morte della piccola, da poco venuta al mondo; è stata partorita al nono mese di gravidanza, ancora da capire se è nata morta o se è stata abbandonata dopo il parto ed è venuta a mancare in un secondo momento.

L’amministrazione comunale, in particolare il sindaco, ha espresso tutto il suo rammarico e la sua amarezza per aver trovato una creatura tanto piccola che non ha avuto alcuna possibilità di avere una vita. Pertanto, il primo cittadino di Campi Bisenzio ha annunciato che sarò il comune a farsi carico delle spese relative al funerale in modo che, almeno in questo modo possa essere data alla piccolissima vittima una dignità. Ancora non sono stati trovati i genitori, non si sa chi sia stato a lasciarla all’esterno della farmacia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here