Una macabra scoperta è stata fatta a Torino tra le aiuole di un parco, quando un passante ha notato qualcosa di insolito. Mentre portava il suo cane a spasso per le strade della città l’uomo ha visto qualcosa di strano nel verde del recinto. Si è avvicinato a quella cosa ed ha capito che si trattava di qualcosa che non si sarebbe mai aspettato. In un contenitore di vetro contenente un liquido infatti, c’era un feto, un piccolo esserino che poteva avere dalle 10 alle 15 settimane. Colto dalla sorpresa ma anche con un senso di preoccupazione il passante ha subito avvertito le forze dell’ordine.

Gli agenti hanno quindi raccolto la provetta, un piccolo contenitore di vetro lungo 7 centimetri e largo appena 3 di diametro. L’uomo, che era semplicemente uscito con il proprio animale domestico quando ha trovato l’inquietante sorpresa, si trovava a piazza Benefica, uno spazio situato al centro della città di Torino. Gli agenti della polizia a loro volta hanno consegnato la provetta ad un laboratorio locale affinché fossero fatte tutte le analisi per cercare di capire la provenienza del feto. Ad analizzare la creatura sono stati i medici dell’ospedale di Sant’Anna, che hanno stabilito in maniera più o meno approssimativa l’età del feto: si tratta di un esserino di 10-15 settimane.

I carabinieri del nucleo operativo di Monviso hanno analizzato il luogo del ritrovamento; hanno dovuto raccogliere le immagini dei filmati registrati dalle videocamere di sorveglianza che si trovano in zona. L’obiettivo delle indagini è quello di capire chi possa essere ad aver lasciato la provetta nell’aiuola, tramite le registrazioni dei video si proverà a risalire all’identità del responsabile. Per ora l’ipotesi più plausibile è che la provetta sia stata rubata da un laboratorio da un ignoto. Tuttavia sono ancora in corso le indagini per capire con esattezza la dinamica dei fatti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here