Un giovane ragazzo di appena 16 anni ha perso la vita in un incidente stradale; aveva preso la macchina della madre e, assieme ad altri sette coetanei era partito. La madre si è svegliata nel bel mezzo della notte e, dopo aver realizzato che mancava la sia vettura nel garage, si è messa alla ricerca del figlio 16enne. Si chiamava Daniele Burelli e in macchina con lui c’erano tutti ragazzi di età compresa fra i 15 e i 17 anni. erano otto in tutto, quando il giovane pilota ha perso il controllo della vettura e si è schiantato contro un palo della luce.

Lui è rimasto incastrato fra alcune lamiere ed ha perso la vita sul colpo, mentre gli altri suoi amici sono stati feriti ma hanno riportato delle lesioni non gravi.  Lo schianto è avvenuto dopo poco tempo rispetto a quando i giovani hanno preso l’auto. Non avevano percorso nemmeno 10 chilometri quando Daniele ha perso il controllo della propria vettura, facendola ribaltare. Precisamente si trovavano fra Rodeano e San Daniele del Friuli, due località che sono situate in provincia di Udine. Secondo le fonti ufficiali questa sarebbe la dinamica dell’incidente: prima il veicolo, una Opel Corsa, ha abbattuto il palo della luce, poi ha travolto un cartello stradale e quindi si è ribaltata.

È stata una trovata goliardica, infatti i giovani, tutti minorenni, poco prima dello schianto che è stato fatale a uno di loro, hanno fatto un video. Uno di loro ha postato un breve spezzone della loro impresa su Instagram, in cui diceva divertito che erano in otto su un’auto da cinque. Poi in nottata la tragedia, subito sul luogo sono intervenuti sia i carabinieri che i vigili del fuoco, per prestare soccorso ai ragazzi. I sette sopravvissuti sono stati portati in ospedale d’urgenza, dove saranno ricoverati per le lesioni minori subite.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here