Una notizia terribile è giunta pochi giorni fa dagli Stati Uniti: una ginnasta di soli 20 anni ha perso la vita in un incidente fatale avvenuto mentre si allenava. Si chiamava Melanie Coleman e dopo due giorni di agonia si è spenta lasciando nel lutto più tremendo sia i suoi genitori che i suoi amici. La ginnastica per più che un hobby per lei, era una vera e propria passione e la praticava molto spesso. Nella sua vita oltre la palestra c’erano gli studi ancora da portare a termine, la giovane frequentava l’università che le avrebbe permesso di diventare un’infermiera un giorno.

Nicole era nata nel Connecticut e, da come la descrivono i suoi affezionati era una persona carismatica e benvoluta da tutti. Il suo stesso allenatore, Thomas Alberti, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai media in cui descrive la personalità e l’atteggiamento della ragazza, era una leader. Infatti nel suo tempo libero oltre a praticare la ginnastica la insegnava anche, ai bambini e ai ragazzi più giovani di lei. Il suo sogno nel cassetto era la ginnastica artistica, ma è bastata una semplice distrazione per mandare tutto in frantumi. Aveva partecipato a varie gare e così avrebbe continuato a fare, siccome era molto legata a questo sport.

La dinamica dell’incidente: secondo quanto riportato dalle fonti Melanie si trovava alle parallele, dove stava svolgendo un esercizio. È stato allora che ha avuto un attimo di distrazione e ha perso la presa sull’attrezzo cadendo a terra. L’impatto le ha causato una grave lesione al midollo spinale, così è stata portata d’urgenza in ospedale dove è stata ricoverata. Nonostante i medici abbiano fatto tutto il possibile per salvarle la vita, purtroppo il colpo subito è stato troppo forte, per la giovane ventenne non c’è stato nulla da fare. Dopo la tragica perdita è stata organizzata una raccolta di fondi per la sua famiglia, che ha già raggiunto alcune decine di migliaia di dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here