Matteo Salvini ha ancora deciso di stare al passo con i tempi, non badando alle convenzioni e, nonostante la sua posizione ufficiale ha deciso di crearsi un profilo su TikTok. Si tratta di un social che negli ultimi anni è diventato molto famoso, ma soprattutto fra i più giovani, in particolare gli adolescenti e i ragazzi fino ai 20 anni. Evidentemente il leader della Lega ha pensato bene di sensibilizzare anche le nuovissime generazioni insegnando loro a far politica tramite brevi video. Infatti su TikTok si possono registrare e condividere video che durano dai 15 secondi fino ad un minuto, ma non finisce qui.

Questi video dopo essere stati creati possono essere modificati con svariati effetti sia grafici che sonori, quindi si possono aggiungere filtri e musica a proprio piacimento. Per tale ragione i ragazzi si divertono a condividere video divertenti in cui si balla o si canta, quindi l’app viene utilizzata a scopo ludico. Salvini invece ha dato un’impostazione più seria al suo profilo, scrivendo nella descrizione che è il leader della Lega. Non poteva mancare inoltre il suo cavallo di battaglia, ovvero l’hashtag #primagliitaliani; non ha perso tempo e dopo aver attivato il suo account ha caricato due video, di cui uno dedicato alle forze dell’ordine.

Nell’altro video invece si può osservare Salvini che parla di un altro dei temi che gli stanno fortemente a cuore, ovvero quello dell’immigrazione. Qui spiega come sia contrario all’arrivo dei clandestini, dicendo che in un paese civile quale dovrebbe essere l’Italia, si arriva con i documenti. Salvini è stato il primo politico italiano a crearsi un profilo su TikTok sfruttando la popolarità del social fra i più giovani. Sicuramente la sua scelta incontrerà polemiche da un lato e appoggio dall’altro, ma la sua decisione di aderire alla piattaforma cinese fondata nel 2014 è una cosa del tutto nuova.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here