Una buona notizia è giunta dal Vietnam: è stato avvistato un esemplare che una trentina di anni fa fu ritenuto estinto. Si tratta del tragulo del Vietnam, un mammifero caratteristico con gli zoccoli, che per il suo aspetto molto particolare viene anche chiamato cervo topo. Nel 1990 ci fu l’ultimo avvistamento dell’animale, e non fu per nulla piacevole per il mammifero, infatti venne ucciso da un cacciatore locale. Da allora nessuno ha avuto più notizie del cervo topo, quindi è stato considerato estinto o quasi, proprio perché dall’abbattimento dell’”ultimo” esemplare nessuno ne ha più visti in giro. Così un team di ricercatori provenienti da tutto il mondo ha ricominciato a mettersi sulle tracce del tragulo, e i risultati sono stati più che soddisfacenti.

L’animale ha il corpo del cervo, infatti dal lato posteriore può essere tranquillamente confuso per uno di loro. Il suo volto invece è privo dei palchi, ovvero le caratteristiche strutture simili a corna dei cervi, mentre ricorda quello di un topo per la forma allungata del muso e per la forma degli occhi. Tutto il processo di ricerca è cominciato nella stagione primaverile, quando i ricercatori hanno rinunciato all’idea di darsi per vinti e hanno posizionato alcune decine di fotocamere nelle foreste vietnamite in cui vive il mammifero. Durante i quattro mesi nei quali le fotocamere sono state attive sono state scattate circa 1800 foto del cervo topo.

La notizia ha suscitato l’entusiasmo generale oltre che dei ricercatori, delle varie associazioni animaliste; a quanto pare però, l’animale non è fuori pericolo e, anche se apparentemente c’è una piccola popolazione di traguli, bisogna proteggerli. Infatti nelle foreste del Vietnam c’è il problema dei cacciatori senza scrupoli che noncuranti del pericolo di estinzione continuano ad abbattere animali. La popolazione locale avverte molto questo spiacevole fenomeno, che si riversa su molte specie animali. Le foto del tragulo sono state pubblicate sul sito della Global Wildlife Conservation.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here