Ci ha lasciato la scorsa notte uno dei cantanti italiani che hanno fatto la storia della nostra musica negli anni ’70. Si tratta del famosissimo Fred Bongusto, che dopo una lunga malattia è venuto a mancare facendo sentire a tutti la sua mancanza. Fra coloro che lo piangono c’è anche l’amico e collega Peppino Di Capri, cantante campano che ha esordito nello stesso periodo. Erano molto legati all’epoca, era un rapporto abbastanza ricco di contrasti, infatti da quel che ha raccontato Di Capri, c’era quella sottile competizione che è anche normale nell’ambiente, ma entrambi erano molto legati.

Negli ultimi tempi Fred si era ammalato, e il rimpianto dell’amico è quello di non essere riuscito ad andare a trovarlo. Infatti la figliastra di Bongusto stando a quanto riportato, non ha gradito alcuna visita, così molti non hanno potuto porgere l’ultimo saluto a Fred. Ma nonostante ciò viene ricordato ancora con tanto affetto, pensando a tutti i grandi successi che hanno contribuito a rendere magici quei decenni in cui ci si scatenava in pista da ballo sulle note del twist. Ancora oggi ricordiamo “Una rotonda sul mare”, nonostante siano passati anni e anni, con la voce profonda e molto particolare di Fred Bongusto.

È stato Peppino di Capri a spiegare il rapporto di amicizia che c’era tra loro, un rapporto fatto di ironia e giochi. Infatti pare che i due fossero sempre in vena di scherzi, Fred era un giocherellone, anche se non si risparmiava mai le frecciatine nei confronti degli altri, fra cui l’amico che oggi lo ricorda. Faceva un po’ il maestrino, dice Di Capri, ma era un modo di fare affettuoso, e nonostante gli apparenti screzi anche quando i due andarono in tour insieme, non si sono mai separati. La loro amicizia è rimasta tale per anni, nonostante tutte le avversità legate alla malattia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here