Un altro clochard è stato preso di mira, stavolta a Chioggia, da tre ragazzini minorenni; questi per noia, avrebbero cominciato a bruciargli i capelli. I giovani si alternavano, uno di loro filmava il tutto mentre gli altri portavano a termine la terribile impresa. Il video fatto dai tre adolescenti è finito sul web e subito si sono scatenate le polemiche; per la precisione, l’argomento è finito nel mirino di “Chioggia azzurra”, un blog locale dove sono state riportate le preoccupanti gesta dei tre ragazzi. La vittima è un uomo senza fissa dimora che già in precedenza era stato preso di mira.

Le forze dell’ordine hanno subito rintracciato i tre colpevoli, sono riusciti a individuarli abbastanza velocemente. Quanto al senzatetto, si tratta di un uomo di 45 anni già conosciuto in città per la situazione di disagio in cui vive: non avendo una dimora, dorme a bordo di un peschereccio abbandonato. Questa imbarcazione fu data alle fiamme qualche mese fa, e forse l’evento di ottobre potrebbe essere collegato a quello avvenuto di recente, potrebbe trattarsi di una bravata dovuta alla noia. Ancora è da decidere come si procederà dal punto di vista giudiziario nei confronti dei minorenni che hanno agito ai danni del clochard.

Questo era seduto passivamente e subiva le vessazioni dei tre; nel video si può vedere come, uno alla volta, i ragazzi tentano di appiccare il fuoco sulla sua testa. Per fortuna non sono riusciti nella loro impresa in quanto la fiamma dell’accendino si è spenta subito e il clochard non ha riportato danni. Non ha avuto alcuna reazione alle angherie dei ragazzi che per puro divertimento hanno tentato di bruciargli i capelli, era come se fosse assente, come se la cosa non lo riguardasse. Al momento la vittima non è rintracciabile, non si conosce la sua posizione, ma i carabinieri provvederanno a punire i ragazzi responsabili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here