Una lunga battaglia animalista ha avuto un esito positivo anche a New York con grande gaudio dei sostenitori: si tratta di rendere illegale in foie gras nella città americana. Mentre in Italia è illegale dal 2007 come anche in gran parte dei paesi dell’Europa, nella Grande Mela rappresenta ancora oggi una pietanza proposta da molti ristoratori. Ma la legge è stata fatta, così dal 2022 sarà contro la legge servire il fegato grasso nei ristoranti; una situazione del tutto contrapposta a quella francese dove invece la produzione continua e raggiunge circa l’80% di quella mondiale. Tuttavia ci sono polemiche sia a favore che contro l’uso del foie gras.

Infatti se da una parte i ristoratori e i produttori lamentano che il suo divieto potrebbe comportare una grande perdita dal punto di vista economico, dall’altro lato ci sono gli animalisti che sono inorriditi dal modo in cui si prepara il foie gras. Questa specialità francese, letteralmente è fegato grasso: si allevano oche ed anatre costringendole a mangiare grandi quantità di grassi seguendo una dieta tutt’altro che salutare. Ad un certo punto della loro vita sviluppano la steatosi epatica, che è una malattia a tutti gli effetti. Anche il modo in cui i volatili vengono nutriti è brutale, infatti viene loro inserito un tubo in gola, tramite questo vengono somministrati grassi e cibi altamente calorici.

In alcuni allevamenti le oche diventano così grosse da non riuscire neppure a muoversi nelle gabbie in cui sono chiuse: costrette dalla propria massa corporea spropositata e dalle piccole dimensioni delle loro prigioni, non riescono neppure ad aprire le ali. Nonostante ciò i fattori e i ristoratori che si occupano della produzione di foie gras non sembrano tenere alla salute degli animali né alle sofferenze loro provocate, anzi si stanno battendo affinché questa nuova legge cambi, stanno combattendo affinché il fegato grasso continui a essere prodotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here