Doveva essere una serata di festa, ma purtroppo si è trasformata in una tragedia in cui ha perso la vita una giovane ragazza di appena 18 anni. Si chiamava Giulia Zandarin e si era recata ad una festa per celebrare Halloween insieme al suo ragazzo Alberto Antonello, un diciannovenne. Entrambi sono originari di Castelfranco, in provincia di Treviso; durante il viaggio di ritorno dalla festa si è verificato l’incidente quando la vettura sulla quale si trovava la coppia, una Mercedes Classe A, prima si è schiantata contro un albero, poi è finita in un fossato. Giulia ha perso la vita nell’impatto, che le è stato fatale uccidendola sul colpo mentre Alberto è ricoverato in condizioni molto gravi all’ospedale di Mestre.

Il giovane era stato fermato durante il tragitto di andata alla festa, viaggiava insieme ad altri cinque amici. Gli agenti della polizia li hanno fermati perché erano in sei, c’era un passeggero di troppo: ma ad attirare la loro attenzione è stato altro. Hanno trovato dell’hashish in tasca ad uno dei ragazzi, quindi hanno proceduto con il ritiro della patente al giovane, lasciandogli un permesso provvisorio per tornare a casa. Dopo ciò il gruppo di amici si è diretto verso la discoteca King’s a Jesolo per partecipare ad una festa di Halloween.

È stato durante il viaggio di ritorno che la vettura ha sbandato ed è finita fuori strada, secondo le fonti il conducente era in stato di ebbrezza. Così è avvenuto il terribile schianto, poi il fossato: ad avvertire le forze dell’ordine è stato un automobilista che ha notato la Mercedes. Quando sono arrivati i soccorsi per la ragazza non c’era più nulla da fare, è morta sul colpo, mentre il fidanzato è stato portato in pronto soccorso in gravi condizioni. Dai primi esami tossicologici risulta che il giovane Alberto fosse sotto l’effetto dell’alcol.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here