Doveva essere solo una colazione a bordo di un treno e invece è costata 74 vite. È accaduto in Pakistan, dove si è verificato un incendio su un treno passeggeri causando le decine di vittime. Dagli scatti si possono osservare degli enormi roghi, che dal primo vagone coinvolto si sono propagate anche ai successivi, ne sono stati coinvolti almeno altri tre. Molti sono stati i passeggeri che, nella disperazione mentre tentavano di scendere dal treno avvolto dalle fiamme, hanno perso la vita. L’incidente è avvenuto quando il treno si trovava vicino alla città di Liaquatpur, nella provincia del Punjab, zona orientale del paese.

Il primo ministro e le autorità competenti hanno espresso tutto il loro cordoglio nei confronti delle vittime e delle loro famiglie. Le persone che sono rimaste ferite dall’esplosione invece sono 42, non si sa se siano in pericolo di vita o meno. Il tutto è partito da un passeggero che ha usato in maniera impropria un fornellino a gas. Anche lui come altri cittadini si stava preparando la colazione a bordo, in vista di un lungo viaggio, infatti in Pakistan è un’abitudine molto diffusa quella di portarsi fornelli sui treni e prepararsi da mangiare. Ma stavolta qualcosa è andato storto, prima c’è stata l’esplosione nella carrozza in cui si trovava il fornello, poi ha scatenato un incendio provocando i 74 morti.

Il fornello apparteneva a un gruppo di fondamentalisti islamici che si stavano recando ad una manifestazione. I feriti in seguito sono stati portati negli ospedali, molti dei quali lontanissimi, si trovano anche a 200 km dal luogo. Per spegnere le fiamme invece, c’è stato bisogno dell’intervento di ben 10 camion dei pompieri, che si sono recati sul posto il prima possibile. Sulle carrozze coinvolte c’erano circa 200 passeggeri, mentre sull’intero treno erano poco meno di mille, molti dei quali sconvolti per la perdita di amici o parenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here