Il celeberrimo cantautore Rino Gaetano, di origine calabrese e conosciutissimo per la sua Gianna, ha compiuto proprio ieri 69 anni. Però è stato lui a farci un regalo, regalo che è stato molto apprezzato sia dalle vecchie generazioni che dai più giovani. In occasione del proprio compleanno infatti ha rilasciato un nuovo videoclip con una interpretazione tutta sua di “A mano a mano”. Nonostante l’avanzare dell’età, Rino sembra tutt’altro che stanco, anzi ha preferito realizzare un nuovo progetto che gli sta molto a cuore. Infatti il video è stato girato a Roma in alcune località che per l’artista hanno rappresentato molto in passato, fra Piazza Sempione e Montesacro.

E così il cantautore nato a Crotone è riuscito ancora a far parlare di sé: sin da sempre è stato amato per la sua irriverenza. La sua musica ha raccontato da decenni la storia politica, sociale e culturale del nostro paese. Oltre Gianna c’è un mondo dietro la poesia di Rino Gaetano, mondo che va ben oltre l’arguzia di Berta che filava. Ad esempio in uno dei suoi capolavori tratta il tema dell’Italia post fascismo, raccontando i decenni successivi fino agli anni settanta. Ancora, molti sono i suoi lavori che narrano del sud Italia, del divario con il Settentrione, della condizione degli operai.

Insomma, dietro il pittoresco giullare si nasconde una personalità molto importante che ci ha raccontato la nostra storia nel bene e nel male. E che ora è ritornato con un nuovo videoclip, quello di “A mano a mano”, definito un testo ricco di emozioni, scritto da Marco Luberti; dopo anni e anni non è ancora dimenticato, anzi è un vero e proprio patrimonio che oramai fa parte della natura del popolo italiano. Anche il nipote di Rino, Alessandro, ha collaborato nella realizzazione di questo progetto e per lui è stato entusiasmante, un’esperienza bellissima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here