Aveva abbandonato i suoi animali domestici rinchiudendoli dentro il suo appartamento: si tratta di una donna inglese che è stata condannata a 18 mesi di carcere. La storia è cominciata quando Tiffany Guest, residente in un paese nella contea del Warwickshire, ha abbandonato il proprio cane Kray e i suoi due gatti, Ronnie e Reggie. Per i primi giorni i tre hanno avuto una convivenza tranquilla, non avevano mai dato problemi in precedenza, ma ad un certo punto il cibo cominciava a scarseggiare. Il più grande anche fisicamente, il cane Kray, ha cominciato a scavare ovunque alla ricerca di cibo, cercando da mangiare anche nel cestino della spazzatura.

Dopo aver esaurito tutte le scorte di cibo in casa, il cane preso dalla fame ha divorato Ronnie, uno dei due gattini. La polizia ha fatto irruzione nell’appartamento e lo ha trovato sommerso di spazzatura, poi ha fatto la terribile scoperta di Ronnie, che era stato mangiato. La responsabile ovvero Tiffany, la proprietaria dell’appartamento, è stata rintracciata dalla polizia sul suo luogo di lavoro. Inizialmente era stata condannata a una pena detentiva, ma quando è stata accusata è fuggita a Malta. Quando è rientrata in patria però la polizia l’ha arrestata e portata in tribunale. I magistrati le hanno concesso la libertà su cauzione, ma a lei non stava bene neppure questo.

Così è fuggita nuovamente a Malta ma stavolta, dopo essere tornata in patria è stata arrestata e condannata a 18 settimane di carcere. Inoltre le autorità le hanno proibito di avere animali, per Tiffany niente più cani o gatti per i prossimi 15 anni. Il caso ha dimostrato come sia importante prendersi cura dei propri animali domestici: come ha denunciato l’associazione britannica per la protezione degli animali (RSPCA) Kray e i due gattini sono stati sottoposti a sofferenze indicibili, disumane. Ora sono stati collocati in una struttura in cui si prenderanno cura di loro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here