È stato scaricato da un’auto il cadavere di un uomo dai tratti caucasici, di età compresa fra i 40 e i 50 anni. È accaduto a Ferrara, quando un testimone, un residente della zona, ha visto l’auto e poi il cadavere che da essa veniva scaricato. Era all’incirca mezzanotte quando l’uomo ha chiamato le forze dell’ordine, rendendosi conto della situazione. Agli agenti ha raccontato tutto quello che ha visto, ovvero che all’improvviso è arrivata un’auto, e coloro che erano sul veicolo hanno scaricato un cadavere. Sono arrivati immediatamente i soccorsi, gli agenti i ei medici del 118: questi hanno tentato di rianimare l’uomo ma purtroppo non c’è stato nulla da fare per lui.

Ancora non sono note le cause del decesso dell’uomo; non si conosce neppure l’identità della vittima, in quanto non aveva alcun documento con sé. Sono state formulate le più svariate ipotesi, ma ancora non si conoscono con certezza ulteriori dettagli riguardanti la morte dell’uomo che è stato scaraventato via dall’auto. Da quel che ha dichiarato il testimone, che ha visto tutta la scena, è probabile che la vittima abbia avuto un malore e che il conducente del veicolo che lo trasportava non sia stato in grado di rianimarlo. Allora, preso dalla disperazione, potrebbe aver preso la decisione di lasciarlo per strada.

Spetterà al medico legale, dopo aver effettuato l’autopsia e i vari esami tossicologici, dichiarare le cause del decesso. Quel che si sa al momento è che sul corpo dell’uomo non ci sono segni di violenza, cosa che porta a escludere un’aggressione; non sono evidenti neppure segni di overdose, tuttavia sono al vaglio svariate ipotesi. Tra queste è stato escluso l’omicidio, dopo che gli inquirenti hanno fatto una prima analisi del cadavere e non hanno riscontrato alcun segno riconducibile a una lotta o uno scontro fisico. Ci saranno aggiornamenti nei giorni a seguire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here