Santa Rita, Messico: qui si è consumata la vicenda che ha avuto come sventurato protagonista il sindaco della cittadina sudamericana. Il primo cittadino ha scatenato l’ira funesta dei suoi concittadini non mantenendo quanto aveva promesso in campagna elettorale. Gli abitanti arrabbiati lo hanno letteralmente trascinato fuori dal suo ufficio con la forza perché non ha fatto riparare una strada locale contrariamente a quanto detto prima di essere eletto. Il gruppo di cittadini dopo averlo prelevato con la violenza lo ha legato ad un suv, in seguito lo ha trascinato in queste condizioni per le strade della città. Un passante ha filmato e pubblicato il video in cui si può osservare la dinamica del rapimento del sindaco.

Costui ha pubblicato il filmato sui social: si può osservare Jorge Luis Escandn Hernandez che viene preso con la forza dall’ufficio e legato al suv che poi lo avrebbe sfigurato nelle strade della città da lui amministrata. Il gruppo di cittadini che si è reso responsabile del misfatto era inarrestabile, è stato necessario infatti l’intervento delle forze dell’ordine locali per fermare gli uomini e liberare finalmente il sindaco. Quest’ultimo per sua fortuna non è in pericolo di vita e secondo le fonti, nonostante abbia riportato diverse ferite queste non sarebbero gravi, il sindaco non è in pericolo di vita.

La polizia del posto ha arrestato 11 persone accusate di aver procurato le lesioni al primo cittadino di Santa Rita. La notizia è stata riportata dalla Bbc, che riferisce al pubblico le intenzioni del sindaco, il quale dopo essere stato liberato dalla morsa dei concittadini inferociti ha dichiarato di voler sporgere denuncia. Le accuse che Hernandez muove a questi undici sono sequestro di persona e tentato omicidio. Questo era il secondo attacco nei confronti del sindaco: nella zona colpita sono più comuni le rivolte da parte di gang criminali, non da parte di cittadini per mancato adempimento delle promesse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here