Un tir ha travolto 9 automobili nel pomeriggio dello scorso lunedì: è accaduto a Limburg, città tedesca situata nell’Assia. Alla guida del pesante mezzo c’era un cittadino siriano di 32 anni, che qualche tempo prima aveva rubato il tir. Ha provocato un tamponamento a catena di 8 auto e ha causato delle ferite lievi a nove persone che si trovavano nelle vicinanze dei veicoli parcheggiati, ovvero davanti al tribunale della città tedesca. Il trentaduenne ha rubato il tir nel corso dello stesso pomeriggio dell’incidente, poi ha causato il tamponamento. La procura ha effettuato una serie di indagini durante tutta la nottata per venire a capo del caso.

Inizialmente si temeva che il movente fosse di natura terroristica, ma la Procura di Francoforte sta effettuando i dovuti accertamenti per escludere tale ipotesi. Secondo alcune fonti il conducente siriano, di religione islamica, avrebbe gridato il nome di Allah dopo aver scatenato il panico fra i passanti. La Germania è stata spesso bersaglio di attacchi terroristici negli ultimi mesi e ciò è causa di grande preoccupazione sia per le forze dell’ordine che per il governo locali. All’inizio dello scorso mese di settembre infatti, a Berlino si verificò una tragedia analoga, che ha coinvolto anche un bambino di tenera età.

Dopo l’incidente gli agenti della polizia hanno perquisito due abitazioni che sono state collegate al 32enne di origini siriane, per scoprire quanto più potessero sul suo conto. Dalle ricerche è emerso che l’uomo vive in Germania dal 2015 e fino ad ora non era mai stato coinvolto in reati di natura terroristica. Tuttavia aveva precedenti penali legati a spaccio di droga e violenza; inoltre non frequentava neppure ambienti islamisti radicali, ragion per cui si esclude la matrice terroristica. Sono ancora in corso le indagini della Procura, per chiarire la pericolosità del conducente, ma anche per tranquillizzare la popolazione del posto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here