Si possono eludere i controlli delle forze dell’ordine, questo è sicuro, ma è solamente questione di tempo affinché la verità venga alla luce. Questo quanto accaduto a Gradara, dove un automobilista è stato fermato perché aveva banalmente dimenticato di allacciare la cintura di sicurezza. Quando gli agenti hanno effettuato tutti gli accertamenti sull’uomo hanno scoperto che costui non ha mai avuto la patente di guida. Non era scaduta, non l’aveva dimenticata, semplicemente non l’ha mai conseguita; inutili le scuse dell’automobilista che, pur inventando di tutto per continuare a guidare senza patente, ha subito una sanzione amministrativa particolarmente salata.

Il suo veicolo intanto è stato sottoposto a fermo, mentre lui sarà costretto a pagare una multa di ben 5000 euro. Purtroppo quest’atteggiamento sprezzante delle regole e arrogante non è una cosa nuova e, come fa notare il comandante Luciano Loccioni, è necessario avere una buona faccia di bronzo per portare avanti un imbroglio del genere per decenni. Addirittura sono state fatte dichiarazioni false, spacciandosi per altre persone e rilasciando altre generalità, mentendo sulla propria patente, dicendo di averla dimenticata a casa. L’automobilista multato aveva già avuto una denuncia negli anni ’90 per lo stesso motivo.

E non è l’unico ad aver attirato l’attenzione delle forze dell’ordine negli ultimi mesi: basti pensare che c’è stato un caso di una donna a cui è stata revocata la patente nella stessa zona. La donna non avrebbe dovuto essere alla guida poiché il suo documento era sospeso per guida in stato di ebbrezza. Tuttavia, evitando tutte le procedure e le visite mediche per riottenere la patente, ha preferito mettersi direttamente al volante, non curandosi delle conseguenze. Conseguenze ben più gravi della prima sospensione, in quanto alla donna è stata revocata la patente e in più ha dovuto pagare una multa di 170 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here