Un giovane di origine tirolese, di 25 anni ha fatto un massacro questa mattina, ponendo fine alla vita di cinque persone. È accaduto a Kitzbuehel, una nota località sciistica nel Tirolo: come ci ha tenuto a precisare il sindaco, è la prima volta che in zona si consuma una tragedia del genere. Il giovane killer è un ragazzo di 25 anni, che ha ucciso la sua ex fidanzata e la sua famiglia, ovvero madre e padre, fratello di lei e il suo nuovo compagno. La ragazza aveva 19 anni, il suo compagno 24 e il fratello 25; quanto ai genitori, erano entrambi 51enni.

La scorsa sera il 25enne assassino ha avuto una discussione con la ex ragazza, probabilmente il movente è stato la gelosia nei confronti della donna, che tempo fa aveva chiuso i rapporti con lui. Dopo aver litigato con lei in un locale situato nella zona turistica, si è recato nella casa della famiglia. Alle 4 del mattino ha bussato alla porta dell’abitazione della famiglia ed ha aperto il padre che, trovandoselo davanti, gli ha ordinato di andare via. A quel punto il 25enne ha perso il controllo e, una volta tornato a casa ha preso una pistola, appartenente al fratello; l’arma era chiusa in cassaforte.

Verso le 5.30 l’assassino è tornato presso l’abitazione delle vittime e ha aperto il fuoco prima sui genitori di lei, uccidendoli, poi ha trovato il fratello e gli ha sparato. In seguito si è diretto verso la camera da letto della ragazza e del compagno ma l’ha trovata chiusa a chiave. Allora è uscito nuovamente dall’abitazione e si è arrampicato sul balcone esterno, quindi è riuscito a fare irruzione in camera ed ha ucciso la coppia. Dopo ciò si è recato al comando di Polizia costituendosi in maniera spontanea: è stato interrogato per tutta la notte e dalle analisi è risultato che non era sotto l’effetto di alcol.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here