In questo periodo il rispetto e la protezione per gli animali stanno diventando una priorità: troppo spesso si sente parlare di maltrattamenti a cuccioli o animali abbandonati. Così una scuola di Granada ha preso una bellissima iniziativa, decidendo di inculcare nei più piccoli il desiderio di rispettare e aiutare gli animali. Così  l’istituto CEIP Virgen de los Dolores ha introdotto un nuovo insegnamento, ovvero la protezione degli animali. L’idea è partita da un insegnante ed ha subito raccolto il consenso unanime di svariate associazioni che hanno da subito supportato la bellissima iniziativa.

Nella città spagnola infatti il benessere degli animali è un tema molto sentito, che sta molto a cuore agli abitanti del luogo. Infatti da anni va avanti l’attività delle associazioni locali che si occupano di dare una casa ai cani randagi: quando li trovano offrono loro assistenza e cure, fino a farli rimettere in sesto. All’inizio, il progetto era stato pensato solo per i bambini, per educarli sin da piccolissimi al rispetto per la natura e per gli animali. In seguito però l’idea si è estesa anche ai genitori, portando avanti il pensiero secondo cui ognuno di noi può fare del suo meglio per il benessere degli animali che ci circondano.

L’introduzione di un corso di insegnamento del genere è stata d’ispirazione per molti, secondo i quali ci sarebbe bisogno di qualcosa del genere anche in Italia. Infatti come sottolineano alcuni studi, fra molti giovani è una cosa comune torturare gli animali o sottoporli a svariati tipi di violenza. Nel nostro paese circa il 17% dei ragazzi di età compresa fra 9 e 18 anni ha ammesso di aver compiuto crudeltà nei confronti di un animale almeno una volta nella vita. L’aspetto peggiore di tutto ciò è che di questi ragazzi uno su cinque aveva come unico scopo il divertimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here