Un tragico incidente quello di ieri a mezzogiorno sull’autostrada A12: si è concluso con una vittima e otto feriti, di cui uno ricoverato in rianimazione in quanto versa ancora in gravi condizioni. Il gruppo è partito in mattinata da Firenze, hanno affittato quattro furgoni e si sono immessi in autostrada. Lungo il tragitto però, uno dei furgoni ha avuto la necessità di accostare in quanto si è forato un pneumatico. Così ha fatto una sosta, durante la quale hanno accostato anche i restanti veicoli; mentre erano fermi lungo la strada, alcuni erano scesi dai furgoni, altri erano rimasti all’interno.

Si trovavano in provincia di La Spezia quando è accaduto tutto ciò: è stato allora che un tir con cisterna che trasportava oli alimentari ha urtato il primo furgone con la parte anteriore di destra. L’effetto dell’impatto si è amplificato a tutti i mezzi che si trovavano fermi, causando gli otto feriti e la vittima, un ragazzo di soli 27 anni. A riportare maggiori danni sono stati i passeggeri che erano scesi dai mezzi e si trovavano per strada. Quanto al conducente del tir, si tratta di un camionista italiano, sono ancora da accertarsi le condizioni in cui era alla guida, ma intanto la polizia ha confermato le sue colpe e gli ha ritirato la patente.

La vittima si chiama Lorenzo Lunghi, uno studente fiorentino di 27 anni, nonché impiegato in una ditta di catering. Gli altri feriti sono uomini e donne la cui età va dai 21 ai 55 anni e solo una di loro ha riportato ferite più gravi, è al momento ricoverata in ospedale in attesa di miglioramenti. La donna ha 54 anni ed ha riportato un grave trauma cranico; quanto all’autista del camion, è rimasto illeso e non ha riportato ferite. La vittima era amica di Lorenzo Guarnieri, un giovane 17enne morto nel 2010 in un incidente causato da un ubriaco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here