Una valanga di messaggi duri e spietati, quelli ricevuti da Sevmi Tharuka Fernando, una ragazza di 20 anni che quest’anno gareggerà per vincere il titolo di Miss Italia. Sevmi è nata a Padova, ma la sua famiglia è originaria dello Sri Lanka; una trentina di anni fa il padre si è trasferito in Italia, per essere raggiunto dalla moglie qualche anno dopo. Poi è nata la figlia, a Padova: nonostante sia nata e cresciuta in Italia alcuni non hanno gradito la sua presenza al concorso di bellezza nazionale, adducendo come motivazione del loro astio il fatto che non “rappresenta i canoni di bellezza italiani”.

Occhi scuri dallo sguardo intenso e capelli altrettanto scuri, pelle caffellatte: queste sono le motivazioni che escluderebbero Sevmi dai canoni nostrani. La giovane modella, di soli 20 anni, si è ritrovata con la casella dei messaggi piena di insulti, infatti è stata contattata in privato solo per sentirsi dire che non merita di vincere. Ma non si è lasciata affatto intimidire, anzi va avanti per la sua strada con tutto l’appoggio e il sostegno morale dei genitori. Come ha raccontato lei in un’intervista, non è la prima volta che subisce una discriminazione del genere, ma critiche così l’hanno accompagnata da quando ha cominciato nel mondo della bellezza.

Sevmi ha avuto una regolare istruzione in Italia ed è un’estetista certificata, tuttavia alcuni continuano a considerarla indegna. Suscitare tante polemiche da un lato servirà sicuramente a sensibilizzare il pubblico contro una discriminazione che cominciò nel lontano 1966, quando una dominicana di nome Danny Mendez vinse l’ambito titolo. La patron del concorso Patrizia Mirigliani ha da subito preso le difese della giovane Sevmi, ricordando amaramente altre occasioni analoghe che risalgono agli anni scorsi. Tra le ottanta finaliste ci sono altre due concorrenti di origini straniere, una proveniente dal Marocco e una dall’Ucraina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here