L’odio degli haters non conosce limiti neppure di fronte alle peggiori malattie e alla morte: ecco quanto è stato dimostrato da molti dopo i funerali della conduttrice de Le Iene Nadia Toffa. Parecchi di detti haters sfogavano le proprie convinzioni sul mondo dei social anche quando Nadia si è ammalata, arrivando a scrivere di tutto. A tal proposito si è sfogato Maurizio Costanzo, senza risparmiare la sua rabbia, nei confronti di chi secondo lui non è altro che un imbecille. Il giornalista era molto legato a Nadia ed evidentemente, leggendo tanti commenti sprezzanti si è sentito in dovere di fare giustizia alla memoria della sua defunta amica.

Nell’intervista rilasciata al settimanale “Chi”, si lamenta del fatto che il web abbia dato anche agli imbecilli la libertà di esprimersi. Così molti di loro dietro ad uno schermo, hanno scritto cose orribili, pensando che la malattia di Nadia fosse solo un bluff, pensando che la conduttrice fosse in cerca di soldi o attenzioni. Poi ha descritto il carattere di lei, ricordandola come una persona gioviale, piena di voglia di vivere, una donna forte; in conclusione il suo rammarico e la sua rabbia verso gli autori delle offese e delle volgarità, che, come riportato, si dovrebbero solo vergognare.

Maurizio Costanzo non è l’unico ad aver espresso il suo rancore in merito alla vicenda; c’è anche Gianluigi Nuzzi fra coloro che chiedono rispetto per la memoria di Nadia. Nuzzi ha letteralmente dato in escandescenze su Instagram, riferendosi alle polemiche fatte sulle persone presenti al funerale. Come sempre, le parole aspre non sono mancate e molti vip che non erano a dare l’ultimo saluto a Nadia sono stati presi di mira e subito è partita la discussione mediatica. A tutto ciò Nuzzi ha semplicemente risposto con “Chi se ne frega”, ribadendo che, di fronte a una tragedia del genere è del tutto fuori luogo comportarsi così.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here