Si trovava assieme alla madre ed è bastato un attimo, una distrazione della donna perché accadesse una vera e propria tragedia in provincia di Macerata. Un bambino di 9 anni è sceso dalla vettura su cui si trovava insieme alla mamma, sulla provinciale 78 in località Passo San Ginesio, un piccolo comune nel maceratese. È stato allora che un’automobile che si trovava nei dintorni, ignorando completamente la presenza del bimbo, lo ha travolto e trascinato per alcuni metri, uccidendolo. L’auto che lo ha colpito era una Fiat Uno ed alla sua guida c’era un uomo che abita nella zona.

L’automobilista responsabile dell’incidente è un uomo di 70 anni residente nella località di Passo San Ginesio. Il 70enne non aveva assolutamente notato il bimbo che transitava per strada, non si è reso conto per alcuni minuti di quel che stava succedendo. Infatti ha trascinato il corpicino per alcuni metri, non essendo conscio che fosse stato colpito dalla sua vettura. Una volta che ha realizzato di aver colpito qualcosa, ha subito fermato il suo mezzo ed è sceso dal veicolo, cercando di prestare soccorso alla giovane vittima. L’uomo era visibilmente in uno stato di shock, è rimasto molto scosso dall’evento.

Sul posto c’erano svariati testimoni che hanno assistito alla scena e hanno notato l’uomo in stato confusionario. In seguito sono intervenuti i carabinieri di Tolentino, una zona sempre del maceratese, assieme ai soccorsi medici del 118. Questi si sono recati sul luogo dell’incidente e qui hanno tentato in ogni modo possibile di rianimare il bambino, ma purtroppo non è servito a nulla; è stata allertata anche l’eliambulanza, ma probabilmente il piccolo di 9 anni è morto immediatamente, sul colpo, quindi qualunque intervento successivo sarebbe stato vano. La vittima viveva in Inghilterra con la mamma e la sorella: insieme alla prima era tornato in Italia per trascorrere le vacanze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here