Aveva 22 anni Cristian, un giovane proveniente dalla provincia di Caserta che si è tragicamente spento dopo un’influenza, o almeno quella che gli era stata diagnosticata come tale. Era appena tornato dalle vacanze estive e aveva cominciato ad accusare strani sintomi, sintomi influenzali ma molto più forti e fastidiosi di una comune influenza. La situazione si è aggravata talmente che il giovane, accompagnato dai genitori si è recato alla guardia medica Baia Felice, nella località di Cellole, dove la famiglia ha anche una casa che utilizza come residenza estiva. Qui i medici gli hanno detto di stare tranquillo, in quanto si trattava di una semplice e banale influenza.

Quando le condizioni del giovane hanno continuato a peggiorare, aggravandosi drasticamente, è stato necessario allertare il 118. Così Cristian è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Pineta Grande a Castel Volturno, ma è arrivato troppo tardi: il suo stato era troppo grave e nonostante il pronto intervento dei medici non c’è stato niente da fare, il 22enne non ce l’ha fatta. Sono ancora da chiarire tuttavia le cause della morte, soprattutto considerando che la situazione si era presentata inizialmente in maniera inoffensiva, come un’influenza stagionale, di quelle che passano spontaneamente.

Per vederci chiaro sull’affezione che ha determinato la morte di Cristian sarà svolta un’autopsia, che servirà a comprendere le cause che hanno scatenato a tragedia. L’intera comunità di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, cittadina in cui risiedeva il 22enne con la famiglia, è in lutto per la tragica scomparsa del giovane. Viene descritto come un ragazzo pieno di vita, Cristian frequentava l’università, era infatti iscritto alla facoltà di giurisprudenza. Studiava a Roma, precisamente all’università Luiss: tutti i suoi amici e colleghi si sono stretti intorno alla famiglia, straziata dal cordoglio. Si attenderà un responso autoptico nei giorni a seguire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here