Un successo inaspettato per il programma di Canale 5 condotto da Filippo Bisciglia. Chi si sarebbe mai aspettato infatti, che gli ascolti sarebbero saliti a tal punto da distrarre gli utenti di Pornhub? Ed è proprio quello che è successo con Temptation Island invece, almeno durante le prime tre puntate. Il famoso sito nonché uno dei più utilizzati in Italia e nel mondo con decine di categorie e ampia scelta nel mondo del porno, ha ceduto una bella fetta dei suoi utenti, che al becero edonismo hanno preferito relazioni, sentimenti e tradimenti, con un finale non sempre lieto.

Gli ascolti registrati dal reality show hanno raggiunto dei livelli altissimi, addirittura sotto i 4 milioni. Quattro milioni di spettatori tolti alla pornografia, quattro milioni di italiani che hanno detto no all’erotismo di Pornhub per seguire il destino delle coppie di Temptation Island. È un dato sbalorditivo! Con un 24,65% di share il programma di Filippo Bisciglia ha tenuto gli spettatori incollati allo schermo della propria tv. È stato lo stesso portale del porno a denunciare il modo in cui è stato surclassato, pubblicando dei grafici che parlano molto chiaramente: è stato registrato un crollo dell’utilizzo del sito dalle 21 alle 23, proprio la fascia oraria in cui viene trasmesso il reality dell’isola.

A pubblicare per primi questi dati che molti non si aspettavano affatto, sono stati Dagospia e Rolling Stone, che hanno visionato le stime in anteprima. Forse il motivo di tanto accanimento per Temptation Island è proprio la curiosità di “vedere come va a finire”; purtroppo per i fan però, le tre coppie che gareggiavano ne sono uscite distrutte e nessuno dei loro componenti ha mantenuto la propria storia. Al contrario sono rimasti soli, non hanno retto la prova: ma non tutto è perduto, nelle prossime puntate si potrebbe recuperare qualcosa, male che vada, gli iscritti a Pornhub.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here