Panico alla stazione di Francoforte, quando un bimbo è stato preso a calci, finendo sotto un treno ad alta velocità. Un uomo, mentre i passeggeri erano in attesa del treno, ha perso il controllo e, spinto da motivazioni tutt’ora sconosciute, ha compiuto il gesto omicida. In realtà il suo intento era quello di uccidere, oltre al piccolo, anche sua madre, solo che la donna è riuscita a evitare di essere trascinata sotto il mezzo ad alta velocità. Purtroppo però non è riuscita a salvare il figlio nonostante gli sforzi, così il piccolo è finito ammazzato.

Le forze dell’ordine locali hanno fermato un uomo ritenuto responsabile del fatto: si tratta di un 40enne di origini africane, molto probabilmente è eritreo. Ancora sono da chiarire le motivazioni che avrebbero spinto un uomo adulto a compiere un gesto tanto sconsiderato. Dalle indagini è venuto fuori che le cattive intenzioni dell’uomo erano altre e, oltre alla mamma e al figlio, voleva gettare sotto il treno anche una terza persona. La madre, come tutti i passeggeri che si trovavano sulla banchina, è rimasta devastata, lo shock è stato molto forte per lei, la scena era straziante e cruda.

L’impatto che ha massacrato il corpicino del bimbo infatti ha causato una reazione molto forte nella mamma, che emotivamente non ha retto ed ha avuto bisogno di essere ricoverata nell’ospedale più vicino. Al momento il responsabile di quanto accaduto è stato fermato, ancora non si conoscono ulteriori dettagli su quale potrà essere il destino dell’omicida. Quanto al bimbo, aveva solo 8 anni, la sua vita è stata stroncata in pochissimi minuti dal raptus di un uomo che probabilmente ha del tutto perso il senno per arrivare a tanto. A motivo della tragedia alcune linee ferroviarie sono state chiuse e si attende una ripresa della madre, ancora in ospedale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here