Correva l’anno 2010 quando Michelle Hunziker conduceva un programma intitolato “Wetten dass”, la versione in tedesco di “Scommettiamo che”. In una delle puntate della trasmissione un giovane stuntman di 23 anni di nome Samuel Koch ha avuto un terribile incidente che gli è costato una lesione al midollo. Perciò in tutti questi anni è rimasto paralizzato dalla cintola in giù, non avendo più la possibilità di camminare. La prova consisteva in un percorso da fare su dei trampolini molleggianti: a bordo di questi doveva evitare di essere investito dalle automobili in corsa, avrebbe dovuto saltare al di sopra delle vetture.

Purtroppo il giovane non riuscì a superare la prova, ma subì un impatto con il suolo, battendo prima la testa e poi il resto del corpo. Subito gli spettatori e gli astanti pensarono che l’urto fosse stato fatale, temevano il peggio, ma Samuel è sopravvissuto, seppur restando paralitico. Infatti il colpo alla testa fu tanto forte da lasciar credere che lo stuntman non ce l’avrebbe fatta a superarlo. In tutti questi anni in cui è stato costretto su una sedia a rotelle, non ha mai perso le speranze, anzi ha dimostrato una grande forza d’animo continuando a praticare sport.

Finalmente ha riacquistato la posizione eretta, grazie a un congegno progettato in Norvegia, come ha raccontato in un’intervista al quotidiano “Bild Zeitung”. Grazie all’aiuto del fratello che è fisioterapista infatti, ha fatto un percorso di allenamento molto rigido che però ha dato i suoi risultati. Menziona anche il supporto della moglie Sarah che gli è stato fondamentale, lei lo ha aiutato a rialzarsi sia moralmente che fisicamente. Il dispositivo rivoluzionario oggi lo aiuta a mantenersi in piedi grazie a un supporto posizionato dietro la schiena, così racconta di essersi rialzato dopo anni per poter vedere estasiato un cielo stellato con la sua dolce metà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here