Si chiamava David e aveva 34 anni: è deceduto dopo aver partecipato a una festa a causa di una bravata con gli amici. È accaduto a Brisbane, in Australia, dove il giovane David, padre di due figli, era stato sfidato dagli amici e aveva perso: per pagare il suo pegno avrebbe dovuto mangiare un geco vivo. David ha dimostrato un grande coraggio e fra gli applausi degli amici ha inghiottito il geco, ma subito dopo ha cominciato a stare male. Si sono tutti preoccupati, perché David aveva un forte mal di stomaco, così si è recato in ospedale per ricevere una diagnosi accurata.

Qui i medici gli hanno detto che si trattava semplicemente di un po’ di malessere post sbornia, così David non si è dato troppe preoccupazioni. Nei giorni successivi però, sono cominciati i veri problemi, in quanto il 34enne ha continuato ad avere sintomi dolorosi, a parte il mal di stomaco ha cominciato a vomitare bile. Da come raccontano le figlie e coloro che gli stavano vicino, faceva urine scure e la sua pancia si era gonfiata incredibilmente, quasi come il ventre di una donna incinta. Si è recato nuovamente in ospedale, dove i medici gli hanno diagnosticato la salmonellosi, un’infezione batterica molto grave.

Negli ultimi giorni è stato trattato ed è andato anche in sala operatoria, ma le sue condizioni erano peggiorate a tal punto che non ce l’ha fatta a sopravvivere. I suoi polmoni si erano riempiti di liquidi e, circa due settimane dopo l’ingestione del geco, David si è spento durante l’intervento chirurgico che avrebbe dovuto salvargli la vita. I giornali australiani rendono noto solo ora quanto accaduto, che risale invece allo scorso dicembre. La motivazione di tanta riservatezza è che si sta ancora cercando di fare chiarezza e di stabilire con maggiore precisione le cause della morte di David.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here